Now loading.
Please wait.

be_slide1_canone

CANONE RAI: COME e QUANDO RICHIEDERE L’ESENZIONE

I contribuenti titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale, per evitare l’addebito del canone TV in bolletta, possono dichiarare che in nessuna delle abitazioni dove è attivata l’utenza elettrica a loro intestata è presente un apparecchio tv sia proprio che di un componente della loro famiglia anagrafica, presentando la dichiarazione sostitutiva con l’apposito modello – pdf (Quadro A).

Inoltre, con lo stesso modello, i contribuenti titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale possono certificare la non detenzione, in nessuna delle abitazioni dove è attivata l’utenza elettrica ad essi intestata, di un ulteriore apparecchio televisivo oltre a quello per cui è stata precedentemente presentata una denunzia di cessazione dell’abbonamento televisivo per suggellamento, da parte del titolare o dei loro familiari (Quadro A).

Il modello può essere utilizzato anche da un erede per dichiarare che nell’abitazione in cui l’utenza elettrica è ancora temporaneamente intestata a un soggetto deceduto, non è presente alcun apparecchio TV (Quadro A).

Attenzione: queste dichiarazioni sostitutive hanno validità annuale.

Il modello può essere utilizzato anche per:

  • segnalare che il canone è dovuto in relazione all’utenza elettrica intestata a un altro componente della stessa famiglia anagrafica del quale deve essere indicato il codice fiscale (Quadro B)
  • comunicare la modifica delle condizioni, precedentemente attestate, per esempio in caso di acquisto di un televisore nel corso dell’anno, avvenuto successivamente alla presentazione di una precedente dichiarazione sostitutiva, oppure nel caso in cui sia venuta meno la situazione di appartenenza alla medesima famiglia anagrafica precedentemente dichiarata mediante la compilazione del Quadro B (Quadro C).

Attenzione: la dichiarazione sostitutiva non deve essere presentata dai contribuenti che non sono titolari di un’utenza di fornitura di energia elettrica per uso domestico residenziale. Ad esempio, se nella stessa famiglia anagrafica un soggetto è titolare dell’utenza elettrica e un altro è il titolare dell’abbonamento TV, il canone è addebitato solo sulla fattura per la fornitura di energia elettrica e si procederà alla voltura automatica dell’abbonamento nei confronti del titolare dell’utenza elettrica, senza la necessità di alcun adempimento a carico del vecchio abbonato.

La dichiarazione è presentata sotto la propria responsabilità e la non veridicità è punita ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia (artt. 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000).

Per ulteriori informazioni e dettagli si consiglia di consultare le Faq e la documentazione inserita nella sezione Normativa e prassi.

Come

Il modello di dichiarazione sostitutiva va presentato direttamente dal contribuente o dall’erede tramite l’applicazione web sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel, oppure tramite gli intermediari abilitati.

Nei casi in cui non sia possibile l’invio telematico, il modello, unito ad un valido documento di riconoscimento, può essere inviato, tramite raccomandata senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Quando

Dichiarazione di non detenzione – Quadro A

I termini di efficacia delle dichiarazioni di non detenzione sono i seguenti:

  • dichiarazione presentata dal 1° febbraio al 30 giugno: esonera dall’obbligo di pagamento per il secondo semestre dello stesso anno
  • dichiarazione presentata dal 1° luglio al 31 gennaio dell’anno successivo: esonera dall’obbligo del pagamento per l’intero anno successivo (per esempio, una dichiarazione presentata nel novembre del 2018 avrà effetto per il canone del 2019).

Dichiarazione di addebito su altra utenza – Quadro B

La dichiarazione sostitutiva di cui al Quadro B può essere presentata in qualunque momento dell’anno, non va ripresentata ogni anno e ha effetto, ai fini della determinazione del canone dovuto, in base alla data di decorrenza dei presupposti attestati (campo “data inizio” del modello).

Se il presupposto decorre dal 1° gennaio dell’anno di presentazione il canone non è dovuto per l’intero anno.

Se il presupposto decorre dal 2 gennaio al 1° luglio dell’anno di presentazione il canone è dovuto per il primo semestre e non è dovuto a partire dal secondo semestre.

Se il presupposto decorre dal 2 luglio dell’anno di presentazione al 1°gennaio dell’anno successivo, il canone è dovuto per l’intero anno di riferimento e non è dovuto dall’anno successivo.

Se il presupposto sussiste da date precedenti al 1° gennaio dell’anno di presentazione è possibile indicare, convenzionalmente, il 1° gennaio dell’anno di presentazione.

Dichiarazione di variazione dei presupposti – Quadro C

La dichiarazione di variazione dei presupposti, che comporta l’addebito del canone, ha effetto dal mese in cui è presentata.

Attenzione:
in caso di attivazione di nuova utenza di fornitura di energia elettrica da parte di soggetti che non siano già titolari di altra utenza residenziale nell’anno di attivazione, la dichiarazione sostitutiva di non detenzione va presentata entro la fine del mese successivo alla data di attivazione della fornitura per avere effetto a decorrere dalla data di attivazione della fornitura stessa.

Modello e istruzioni

Chi siamo

Bari Energia è una società di energia elettrica e gas naturale italiana, operante in tutta la provincia di Bari. Bari Energia è un partner competente e conveniente che opera nel libero mercato dell’energia elettrica, con successo, passione e affidabilità.

Bari Energia offre una consulenza diretta ai propri clienti avvalendosi di personale altamente qualificato e professionale, in grado di comprendere le principali esigenze di ogni singolo cliente e proporre sempre un’offerta personalizzata. Grazie ad un’operazione preliminare di analisi approfondita delle modalità di consumo, dell’andamento del mercato Energia elettrica e Gas e delle diverse e variabili componenti che gravano sulla fattura, ne deriva un risparmio pratico ed economico, basato su logiche di trasparenza, chiarezza e affidabilità di cui l’azienda ne ha fatto i propri ideali di crescita e business.

L’Azienda sta riscuotendo parecchio successo negli ultimi anni, grazie ad una una strategia commerciale flessibile fortemente orientata alla tutela del cliente, attraverso servizi finalizzati e alla creazione di un saldo rapporto commerciale di assoluta fiducia e limpidità, tra Fornitore e Cliente.

Chiedi di essere ricontattato

Ai sensi del Regolamento europeo 2016/679 sulla protezione dei dati personali il conferimento dei dati personali forniti volontariamente tramite form di contatto è facoltativo ma la mancata raccolta determina l’impossibilità di dar corso ai servizi e/o alle informazioni richieste. La base giuridica del presente trattamento è l’esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dell’interessato. L’Informativa completa resa ai sensi dell’art. 13 del citato Regolamento è disponibile QUI.

Ho letto l'informativa sulla privacy

Info contatto

INDIRIZZO Junipero Serra, 19 - CAP 70125 BARI (BA)

TEL 080 2142927 - NUMERO VERDE 800 17 42 24

FAX 080 2142026 - EMAIL info@barienergia.it


Ciao! Come possiamo aiutarti?
Powered by